EzioGreggio9077_RosannaCalò.jpg

Il Presidente

Ezio Greggio, attore, sceneggiatore, regista, produttore
impegnato nel cinema da oltre 30 anni.

Ha inoltre lavorato in produzioni internazionali come autore, regista e produttore del film The Silence of the Hams (1993) e di The Good Bad Guy (1997) e come attore nei film Dracula: Dead and Loving It (1995) di Mel Brooks e 2001 – A Space Travesty (2000) di Allan Goldstein, con Leslie Nielsen. Nel 1999 ha prodotto, scritto e diretto la commedia Svitati, recitando al fianco del grande Mel Brooks.

Dopo anni di commedia svolta drammatica di Ezio Greggio ne Il papà di Giovanna, film di Pupi Avati in concorso alla Mostra di Venezia del 2008, che venne accolto con calorosi applausi sia da critica che pubblico. Per questo ruolo si è infatti aggiudicato, tanti prestigiosi riconoscimenti cinematografici: il Nastro d’Argento del Sindacato dei Giornalisti italiani di cinema; il Globo d’Oro dell’Associazione della Stampa estera in Italia; il Premio Ennio Flaiano; il Premio Taormina Film Festival.

Nel 2011 con il suo film BoxOffice 3D, primo film italiano in 3D ha aperto la Mostra Cinematografica di Venezia ed è stato il film italiano col più alto incasso botteghino partecipante alla rassegna.

Ezio Greggio anche in tv è stato protagonista di grandi successi come Drive in, il varietà più popolare e innovativo di tutti gli anni ’80. Nel 1984 con Drive In arriva anche il primo dei 26 Telegatti che ha collezionato nella sua carriera. Dal 1988 è il conduttore storico di Striscia la notizia, il TG satirico con il quale Greggio, “incarna meglio di chiunque altro lo spirito del programma” (Aldo Grasso).

E poi film tv come Anni 50 e Anni 60 ma anche Benedetti dal Signore (2003), che nel 2004 ha vinto il Telegatto come miglior fiction breve. E poi O la va o la spacca (2004).

Dal 2001 Ezio Greggio è presidente ed organizzatore del Monte-Carlo Film Festival “de la Comédie”, unica rassegna cinematografica internazionale al mondo interamente dedicata alla commedia.

Come autore ha scritto 5 libri di grande successo “In una certa manieeera”, “Presto che è tardi!”, “Chi se ne fut-fut”, “E’ lui o non è lui?”, “E su e giù e Trik e Trak”. Con le royalties dei libri ha costruito “ l’associazione Ezio Greggio per l’aiuto ai bimbi nati prematuri”, ora diventata internazionale con sede a Monaco con la quale – in collaborazione con l’Associazione “Un calcio al bisogno” e la “Nazionale Magistrati”– in dieci anni di attività ha donato apparecchiature ai centri neonatali ad oltre 70 ospedali italiani fra cui Genova, Torino, Biella, Milano, Cremona, Pescara, Novara, Olbia, l’Aquila, Bari, Messina, Reggio Calabria, Palermo, Monza, Pavia, Foggia, Avellino, Isernia, Brescia e altre ancora. Tra le donazioni segnaliamo le incubatrici da trasporto che hanno contribuito a salvare in vent’anni oltre 10.000 neonati prematuri. Nel dicembre 2005 è stato insignito “Neonatologo ad Honorem” dalla Soc. Italiana di Neonatologia.

“Ezio Greggio, attore, sceneggiatore, regista, produttore
impegnato nel cinema da oltre 30 anni.”

Quasi 40 film per il cinema e per la tv: da Yuppies a Vacanze di Natale 90, da Infelici e Contenti a Svitati, da Un Maresciallo in Gondola a Box Office 3D, Ezio ha fatto della commedia il suo genere prediletto.